Condividi Scarica

La ricca varietà di forme e contenuti del patrimonio musicale, fiorita sul territorio nazionale italiano tra il XVI e il XVII secolo, ha offerto ispirazione e didattica agli interpreti di un’intera epoca, in ogni parte d’Europa.

Una culla di partiture e ritmiche antologiche da sempre additate per inesauribile fermento artistico e alto valore culturale in esse espressi.

A fronte di una tale ricchezza musicale e forte della passione dei suoi associati, AC Group – Annunziata & Conso si propone come promotore della Stagione Concertistica 2018 di A.M.A.MI., dedicata alla musica napoletana del periodo barocco, offrendo ai propri partner la possibilità di condividere questi momenti unici.

Un calendario di proposte musicali di elevata caratura che esprime la sua varietà nell’offerta di una serie di appuntamenti e che schiuderà il sipario con l’arrivo della primavera, celebrando il 21 marzo quale Giornata Europea della Musica Antica.

PRIMO CONCERTO. Giornata europea della musica antica (21 marzo 2018)
Museo della Scienza e della Tecnologia «Leonardo da Vinci» di Milano, sala del Cenacolo, ore 21.
Confitebor. Un concerto spirituale nella Lubecca del Seicento, a tre voci, con violini e basso continuo. (Musiche di Claudio Monteverdi, Nicolaus Bruhns, Dietrich Buxtehude, Johann Christian Schieferdecker, Giovanni Battista Bassani)
Collegium vocale et instrumentale «Nova Ars Cantandi»; direttore: Giovanni Acciai.
SECONDO CONCERTO (5 aprile 2018)
Museo della Scienza e della Tecnologia «Leonardo da Vinci» di Milano, sala del Cenacolo, ore 21.
Musica per clavicembalo a Napoli, fra Seicento e Settecento.
Enrico Baiano, clavicembalo.
TERZO CONCERTO (3 maggio 2018)
Museo della Scienza e della Tecnologia «Leonardo da Vinci» di Milano, sala del Cenacolo, ore 21.
Strumenti e voci nella Napoli del Settecento (Musiche di Georg Friedrich Händel, Alessandro Scarlatti, Carlo Besozzi, Antonio Stulichi).
Ensemble «Zefiro» (soprano, oboe, fagotto, cembalo); Alfredo Bernardini, direttore.
QUARTO CONCERTO (10 maggio 2018)
Museo della Scienza e della Tecnologia «Leonardo da Vinci» di Milano, sala del Cenacolo, ore 21.
Il mito di Partenope. Cantate a voce sola. Musiche di Alessandro Scarlatti, Francesco Mancini e altri.
Ensemble «Talenti Vulcanici» della Pietà de’ Turchini di Napoli (soprano, cembalo, violoncello, arciliuto, mandolino).
QUINTO CONCERTO (30 maggio 2018)
Museo della Scienza e della Tecnologia «Leonardo da Vinci» di Milano, sala del Cenacolo, ore 21.
Festa, catastrofe, devozione. Motetti di anonimi napoletani secenteschi.
Ensemble «Theatro dei cervelli»; direttore; Andrés Locatelli, direttore.
Per prenotazioni mettersi in contatto con la Gioventù Musicale d’Italia, tel. 02-89400840.